A searing acquaintance di J.L. Ashton

This post is in Italian and English

Il club di Jane Austen


Titolo: A searing acquaintanceA searing acquaintance
Autore: J.L. Ashton
Casa editrice: Meryton press
Anno: 2016
Genere: romantico
Voto: 4/5

A searing acquaintance è un retelling in chiave moderna di Orgoglio e pregiudizio molto particolare. Esso, infatti, non ripercorre esattamente le vicende del romanzo della Austen ma le reinterpreta, le mescola e le inverte dando a tutto il romanzo un senso di realtà e di credibilità molto forte. Darcy ed Elizabeth sono due personaggi veri, che hanno delle brutte esperienze alle spalle e che fanno molta fatica a lasciarsi andare con gli altri. I loro sentimenti sono credibili e così anche le loro azioni, sia quelle che avvengono prima che dopo il loro fraintendimento. Infatti, la particolarità di questo romanzo è che già nelle prime pagine

Spoiler
che lascia sconcertati perché fa pensare che i due siano già riusciti a capire i loro reciproci sentimenti, ma sarà proprio da lì che cominceranno le loro incomprensioni. Mentre la prima parte del romanzo è dedicata a tutto il percorso che i due fanno per superare le loro incomprensioni e diventare una coppia, la seconda è adatta agli amanti della coppia, perché mostra giorno per giorno lo svilupparsi della loro relazione. Tutto il libro è denso di scene mature che nella prima parte sono molto appropriate mentre nella seconda mi sembrano un po’ troppe, anche perché credo che la storia sia così credibile e forte da non averne bisogno.

Elizabeth è un personaggio che ha sofferto per l’assenza di affetto da parte dei suoi genitori e che per questo non riesce a stabilire un rapporto duraturo con un uomo, insegnandoci che le nostre azioni hanno effetto anche sugli altri. Il suo personaggio è abbastanza semplice e comprensibile rispetto a quello di Mr Darcy. Il suo umorismo è la cosa che mi è più piaciuta di lei e che più l’avvicina al personaggio austeniano.
Darcy è invece in un primo momento abbastanza cupo, poi diventa un personaggio abbastanza bilanciato, passando dall’essere bello e dannato a principe azzurro in pochi capitoli. Mi è piaciuto molto nella prima parte del romanzo, la sua storia (per una volta un bellissimo background dai toni dark, 

Spoiler
crea molta empatia e tristezza nel lettore, più di una volta infatti si viene spinti alle lacrime. Insieme a ciò tutto il processo di conquista di Elizabeth è davvero emozionante e ti impedisce di lasciare la pagina.
Mi sono piaciuti molto i personaggi secondari, in particolar modo ho adorato che a Lydia venisse data un po’ più di fiducia, infatti, pur mantenendo alcune delle caratteristiche peculiari del suo carattere, la ragazza risulta simpatica ed ingenua. Inoltre ella non viene coinvolta in alcun modo col personaggio di Wickham, avendo uno sviluppo del tutto diverso ed interessante.
Altra cosa che ho adorato è che Bingley, personaggio quasi sempre poco attivo, non si sia lasciato separare dal suo angelo, e che la storia tra lui e Jane non sia stata in alcun modo interrotta. C’è poca Caroline, nonostante non se ne senta la mancanza, e zia Catherine de Bourgh, rivestendo un ruolo totalmente diverso seppur marginale, fa credere che l’autrice sia stata in qualche modo influenzata dal film Orgoglio e pregiudizio del 1940.

Lo stile dell’autrice mi è piaciuto molto perché si presentava semplice e molto chiaro. La lettura è stata scorrevole nella prima parte della storia, mentre nella seconda ho fatto un po’ fatica a continuare. Ma è chiaro che quest’autrice è in grado di trasmettere forti emozioni.

L’autore

J.L. AshtonJ.L. Ashton non ha conosciuto Jane Austen fino all’adolescenza ma per una fortunata coincidenza condivide lo stesso nome dell’autrice e festeggia il compleanno il giorno in cui Orgoglio e pregiudizio fu pubblicato. Jan era un’avida lettrice con una vivida immaginazione ed un tesserino per la biblioteca molto usato. La sua famiglia l’ha incoraggiata a pensare ai libri e ai suoi autori come amici affidabili. Ci sono volute estati a Londra, una laurea in storia e un’altra decade o due per cominciare a immaginare variation di Orgoglio e pregiudizio e un’altra decade – piena di successi lavorativi, matrimonio, figli e animali domestici – per scoprire il mondo delle fan fiction. Oggi Jan vive e lavora nell’area di Chicago dove è anche membro della Jane Austen society of North America. A searing acquaintance è il suo primo libro.


Questo libro mi è stato inviato dalla casa editrice in cambio di un’onesta recensione. 
Quest’articolo fa parte del blog tour per la presentazione del libro A searing acquaintance di J.L. Ashton. Clicca qui per scoprire le altre tappe del tour.
Questo sito è affiliato con amazon.it

Precedente Citazioni #01 Successivo Gif'n show - Sex and the city #01

Leave a Reply

8 Commenti On "A searing acquaintance di J.L. Ashton"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
BeckyC
Ospite

Wonderful review.

Beau North
Ospite

Great review! And allow me to give you kudos for hiding spoilers and making it optional for the reader .

Sophia Rose
Ospite

Yes, that does sound good that the author took recognizable things and mixed them around. And that there are interesting twists and some humor.

Nice review, Loren!

Chiara
Ospite

Thanks for sharing the interview with us, it made me very curious about this new modern retelling.

wpDiscuz