Un momento di follia

This post is in Italian and French

Un momento di folliaTitolo: Un momento di follia
Titolo originale: Un moment d’égarement
Regista: Jean-François Richet
Attori principali: Vincent CasselFrançois CluzetLola Le Lann
Casa di produzione: CAMiMovie
Anno: 2015
Durata: 1h 45m
Genere: commedia
Voto: 5/10

Un momento di follia è una pellicola voluta fortemente dal suo regista, Jean-François Richet, per omaggiare un classico delle letteratura cinematografica francese dall’omonimo titolo risalente al 1977 ed il suo autore Claude Berri.
Antoine (François Cluzet) e Laurent (Vincent Cassel) sono due amici che, a causa delle loro situazioni familiari – divorziato il secondo, sulla buona strada per esserlo il primo -, decidono di portare da soli le loro figlie adolescenti in vacanza. Marie (Alice Isaaz) e Louna (Lola Le Lann) sono due ragazze, maggiorenne una e diciassettenne l’altra, che hanno delle idee molto differenti sull’amore. Infatti, mentre Marie pensa ad uscire con i suoi coetanei, Louna li ritiene dei ragazzini, e sogna di avere accanto a sé un uomo maturo con il quale poter parlare. E’ per questo motivo che Louna s’innamora di Laurent, il migliore amico di suo padre, e dopo molti tentativi andati a vuoto, riesce a sedurlo.

Un momento di follia
Laurent (Vincent Cassel) e Louna (Lola Le Lann)

Tutto gira intorno al momento di debolezza del protagonista che, se in un primo momento rappresenta un uomo divertente e pieno di voglia di vivere nonostante quella che dovrebbe essere la sua crisi di mezza età, incarna poi la figura dell’uomo “bambino”, che all’occorrenza dimentica di essere un adulto e si lascia andare. Nonostante ciò, considerando che il film è ambientato in epoca moderna, il personaggio risulta abbastanza credibile, cosa che non si può dire anche per la sua controparte femminile. Louna, infatti, racchiudendo in sé molti cliché, diventa un personaggio imbarazzante e poco credibile, la cui superficialità è a dir poco sconcertante.
Davvero ottime sono le recitazioni dei due personaggi di supporto del film, François Cluzet, e Alice Isaaz. Il primo dipinge un padre inconsapevolmente cosciente dei suoi errori, e per questo ossessionato dalla riuscita della sua ricerca dei cinghiali che gli devastano il giardino e dell’uomo che ha toccato sua figlia; la seconda incarna bene il ruolo di figlia tradita in conflitto col padre.

La pellicola è stata ambientata in Corsica, luogo di villeggiatura perfetto per fare da sfondo ad una commedia del genere. Nonostante questo, l’ottima colonna sonora ed un discreto montaggio, il film risulta però a tratti lento e noioso. I dialoghi sono credibili anche quando si passa velocemente dalla commedia al dramma. C’è da dire anche che il film perde davvero tanto nel doppiaggio.

Un momento di follia
Marie (Alice Isaaz)

La pellicola si presenta come una commedia degli equivoci che non vuole ritrarre una storia d’amore, ma la caducità dei rapporti. Infatti questo “momento di follia” metterà a repentaglio due amicizie di lunga data. E’ proprio questo che dà una morale al film, infatti 

Spoiler
Ciò può essere anche credibile e convincente, ma il fatto che il film finisca
Spoiler
Cosa vuole indicare questo finale aperto? Un ritorno alla normalità o un’accettazione di un amore tra persone dalla grande differenza di età – che oggi giorno non fa più scandalo? Certo è che, rispetto all’originale a cui si ispira, il film ha voluto mantenere dei toni moralistici un po’ più elevati, riducendo il momento di follia ad uno solo, e non facendo capire allo spettatore se la ritrosia di Laurent sia dovuta al poco interesse per la ragazza o alle problematiche in cui la situazione lo pone.


Questo sito è affiliato con amazon.it

Precedente L'amaryllis fiorirà - The Austen resort – Episodio 1 di Elisa Origine Successivo The giver - Il mondo di Jonas

Leave a Reply

Lasciaci qui il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz