Undeceived di Karen M. Cox

 This post is in Italian and English

Il club di Jane Austen


UndeceivedTitolo: Undeceived
Autore: Karen M. Cox
Casa editrice: Meryton Press
Anno: 2016
Genere: spy story
Voto: 4/5

Cosa succede se si mescolano tra loro due generi del tutto differenti come il romanzo Regency e la letteratura di spionaggio? L’autrice Karen M. Cox, con il suo nuovo romanzo, Undeceived, è pronta a farcelo scoprire.
Ambientato durante gli anni della guerra fredda, esso mostra i personaggi di Orgoglio e pregiudizio in una veste del tutto originale: William Darcy è una famosa spia della CIA che viene accusata di essere una talpa al servizio del KGB, mentre Elizabeth Bennet è una nuova recluta dell’agenzia che viene inviata ad indagare sul suo conto. Entrambi si troveranno a combattere contro i sentimenti che provano l’uno per l’altra a causa dei loro pregiudizi ma ancor di più per il bene della loro missione. Ma Darcy è davvero una talpa, o ci sono altri che potrebbero averlo incastrato? A nessuno è concessa fiducia, perché più ci si avvicina alla verità, più questo gioco diventa mortale.

Ammetto che, quando ho letto la trama di questo romanzo, non ero sicura che mi sarebbe piaciuto. Non sono un tipo da spy stories e non sapevo che effetto mi avrebbe fatto vedere dei personaggi a cui sono molto legata in un contesto per me abbastanza estraneo. L’autrice però è riuscita fin dal primo capitolo a mettermi a mio agio, spiegando in modo semplice come funzionava il lavoro della CIA e delle sue spie durante la guerra fredda. Questo denota una grande conoscenza della materia e un lavoro di ricerca non indifferente da parte della scrittrice.

Spy letterEntrambi i personaggi principali sono ben caratterizzati ed hanno un background personale molto sviluppato ma, quello che stupisce di questo romanzo, sono i personaggi secondari, a cui viene spesso assegnata una nuova personalità ed un ruolo del tutto inaspettato. Sono presenti, infatti, Bill Collins, George Wickham, Charlotte Lucas, Richard Fitzwilliam e la signora Bennet. Tuttavia quelli che mi hanno sorpreso di più sono stati Johanna Bodnar, Cara Hurst, Jirina Sobota, e Anneliese Vandenburg 

Spoiler

E’ stato divertente cercare i riferimenti all’opera di Jane Austen nel testo, in quanto la storia non segue appieno l’ordine del romanzo principale. L’autrice, infatti, si è divertita ad invertire e cambiare la sequenza degli eventi. Ella è inoltre riuscita a rendere questo romanzo una lettura godibile sia per i fan dei retelling di Orgoglio e pregiudizio, sia per coloro che non lo conoscono affatto. La storia, infatti, sta in piedi da sola e non c’è bisogno di rifarsi al romanzo regency per comprenderla e godersela.

Lo stile dell’autrice è fresco e scorrevole e l’uso del lessico colloquiale rende l’opera moderna. Ho apprezzato molto l’utilizzo di frasi in ceco, ungherese e tedesco perché, hanno reso molto più credibile quanto veniva narrato. In alcune pagine sono presenti dei contenuti maturi, ma essi vengono trattati con molta delicatezza tramite una serie di sottintesi che esprimono la finezza dell’autrice e non disturbano il lettore.

Il punto di forza del romanzo sta in una trama forte e ricca di colpi di scena, sopratutto nel finale.  

Spoiler

L’autore

Karen M. CoxNata ad Everett (WA), Karen è la figlia di un ufficiale dell’aviazione statunitense a causa del quale ha avuto un’infanzia da nomade. Stabilitasi nel Kentucky all’età di dodici anni, ora ha una famiglia e lavora come logopedista. Adora leggere, scrivere e coccolare la sua nipotina. Karen scrive romanzi d’amore dallo sfondo storico ed è ricordata, tra gli altri, per 1932 e Find wonder in all things che le hanno fatto ottenere premi dall’industria dell’editoria indipendente.


Questo libro mi è stato inviato dalla casa editrice in cambio di un’onesta recensione.
Quest’articolo fa parte del blog tour per la presentazione del libro Undeceived di Karen M. Cox. Clicca qui per scoprire le altre tappe del tour.
Questo sito è affiliato con amazon.it

Successivo Le nuove uscite di... #Febbraio 2016

Leave a Reply

8 Commenti On "Undeceived di Karen M. Cox"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Sophia Rose
Ospite

I was intrigued by this one, too. I loved how she wove the P&P story into a spy suspense. I enjoyed all
the twists.

Nice Review, Loren!

Maria
Ospite

Devo ammettere che sono un po’ titubante… Amo le storie di spionaggio ma non è il mio genere preferito. Ma questo libro sembra più che interessante!

KarenMCox
Ospite

Grazie Loren ! Sono contento che ti è piaciuto il racconto . Grazie per essere stato parte del tour blog troppo . Scusa la mia traduzione italiana :)

Christina Boyd
Ospite

I loved that you wrote, “Faithful is for no one because the more you get close to the truth the more this game becomes lethal.” I am delighted when a reader really gets the author’s intent. So glad you enjoyed this too! Thank you.

wpDiscuz